Editoriale maggio

La prima parola che mi viene in mente è grazie. Abbiamo appena concluso il pop-up di Crida in Rinascente a Roma ed è stata un’emozione grandissima. 

Io e Daniela eravamo già state due volte a Milano con un simile progetto: uno stand Crida di qualche settimana per presentare la collezione e raccontare la filosofia del nostro brand, i valori in cui crediamo e ovviamente lo stile dei nostri abiti. La prima volta nel 2020 durante il lockdown che inevitabilmente aveva ridimensionato l’affluenza di clienti di questo incredibile store, ma non il nostro entusiasmo e tantomeno i risultati ottenuti con le vendite. La seconda tra febbraio e marzo di quest’anno ha riconfermato l’interesse verso il nostro prodotto: l’abito elegante perché italiano e fatto bene, raffinato per eventi e cerimonie ma da portare con disinvoltura anche durante il giorno come facciamo noi. I numeri a Milano ci hanno ancora dato ragione: i sorrisi delle donne che sostenevano che quegli abiti stupendi stavano bene solo a fisici alti e magri, e uscivano felici di aver trovato un outfit che valorizza la loro fisicità, sono stati il regalo più bello che potevamo ricevere. E ci hanno incoraggiato. Ma Roma è stato davvero un trionfo al di là delle nostre previsioni

La realtà più bella siete state voi, amiche di Crida, che ci seguite sui social e fate parte di questa meravigliosa community di donne curiose e consapevoli. Voi che siete attente non solo alla moda ma anche alla sostenibilità e al Made in Italy: siete arrivate da tutta Italia nella capitale per conoscerci, parlare con noi, fare le foto insieme e ovviamente provare i vestiti. Dal Veneto alla Sicilia, dall’Abruzzo e alla Campania. Ognuna con la sua storia, il suo accento, la sua bellezza, il suo stile, con la voglia di vedere, toccare e indossare i modelli seguiti sui social. I nostri abiti devono essere visti da vicino: molte di voi già erano nostre clienti e conoscevano la collezione quasi meglio di noi! Altre, non abituate all’acquisto online, volevano giustamente verificare la taglia e hanno scoperto che davvero Crida riesce a vestire tutte le donne e renderle eleganti e raffinate, ma in modo facile. La gran parte di voi cercava un abito per una occasione speciale, un matrimonio, la laurea della figlia, battesimi, cresime o feste dei diciott’anni, e tutte hanno capito che la nostra scommessa non è quella di vendere un capo da mettere una volta e basta. L’eleganza Crida non è fatta di abiti eccessivi o troppo riconoscibili, difficili da portare se non per le poche ore di un evento. L’obiettivo è trovare per la mamma della sposa o per la giovane damigella un outfit che potranno utilizzare molte altre volte, cambiando accessori e rendendolo più giornaliero. Un abito che non stancherà mai e che rimarrà nell’armadio per essere usato e rinnovato tante altre volte

Non abbiamo però soltanto parlato di moda, ma anche di determinazione e coraggio. E ci siamo quasi commosse di fronte alla vostra dimostrazione di affetto e di stima per me e Daniela, due amiche con una grande sogno in comune, che attraverso la loro passione sono riuscite a trasmettere un messaggio di positività, di sorellanza, di forza delle donne. Questa è stata la soddisfazione più gratificante: potere essere di ispirazione per quello che facciamo, per come lo facciamo, rimboccandoci le mani, continuando ad imparare e facendo crescere questo brand come fosse il nostro ultimo figlio piccolo. Non è stato facile arrivare a questo punto. E non lo sarà ancora per tanto tempo, ma l’iniezione di fiducia che ci avete trasmesso ci aiuta tantissimo a lavorare per raggiungere il nostro obiettivo che è quello di far diventare Crida un brand aspirazionale per donne consapevoli dei loro acquisti, donne che non inseguono la moda o le tendenze, donne che sanno quello che vogliono e scelgono un abito adeguandolo al loro stile.

Grazie ancora per l’ondata di affetto e di positività che ci avete mandato, che ci ripaga di tutta la fatica e ci fa capire di essere sulla strada giusta. 

Vi promettiamo grandi sorprese in questi mesi di maggio e di giugno. Visto che non stiamo mai ferme… abbiamo preparato due capsule speciali solo per voi che ci seguite, da acquistare online. Un abito fucsia, il Camogli orchidea, per celebrare la festa della mamma e per aiutare le donne ucraine donando una parte del ricavato a Cesvi che a Kiev sta facendo un gran lavoro. E, a giugno, un abito da mare fresco e selvaggio, per accompagnare le vostre vacanze.

La qualità è sempre Crida e il mood deve essere: regaliamoci un’emozione.

whatsApp icon